L’appello per votare Piazza Pulita per l’INPGI

Continue reading “L’appello per votare Piazza Pulita per l’INPGI”

Annunci

INPGI, l’ultima partita

di Giancarlo Minicucci

Il voto del week-end decide il destino dell’Istituto di previdenza dei giornalisti italiani. Nel senso che dirà se ad amministrare Inpgi tornerà la gran parte dei vecchi giornalisti-amministratori che tanto merito nello sfascio dell’Istituto hanno avuto o se con facce nuove e, quel che più’ conta, uno spirito di servizio diverso, meno compromesso con assurde alleanze pseudo-politiche, per nulla legato a piccoli poteri da trentesima fila che prevedono scambi di poltroncine, seggiolini, strapuntini e prebende da accattonaggio,  i giornalisti italiani potranno tornare a sperare di salvare dal fallimento e dal commissariamento il loro ente di previdenza.

Dopo i tre giorni di voto on-line, tormentato da tantissimi problemi tecnici che hanno messo a nudo le capacità organizzative di Inpgi, va sottolineata ancora una volta la scarsissima sensibilità di noi giornalisti ai problemi della categoria. C’era qualcuno che dopo le notizie a raffica sullo sfascio economico dell’Istituto e quelle sul coinvolgimento del presidente Camporese nell’inchiesta Sopaf, culminato con la richiesta di rinvio a giudizio del giornalista-manager per corruzione e truffa ai danni dell’Istituto, si aspettava il risveglio di una categoria che appariva addormentata o rassegnata, decidete voi. Continue reading “INPGI, l’ultima partita”

Per cambiare l’INPGI prima che sia troppo tardi

Minacce e intimidazioni della maggioranza

A poche ore dal voto per le elezioni all’Inpgi rileviamo che in tutta Italia si stanno verificando comportamenti perlomeno scorretti da parte di esponenti della maggioranza e di cui certamente scriveremmo con toni sdegnati se dovessimo raccontarli come autori di articoli. Per questo la cosa ci indigna e ci ferisce anche di più: come cittadini e come professionisti.

Alcuni esempi sono plateali: Veneto, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Liguria. I presidenti/segretari di queste associazioni regionali di stampa rinunciano all’imparzialità dovuta al loro ruolo e scendono in campo per sostenere i loro amici. Fanno capire ai nostri candidati, con velate minacce, che potrebbero diventare oggetto di mobbing. Ci arrivano segnalazioni in proposito da più regioni. Continue reading “Minacce e intimidazioni della maggioranza”

Cambiare l’INPGI si deve: un incontro in Calabria con Massimo Alberizzi

Piazza pulita allI’INPGI: noi ci mettiamo la faccia

L’ottimismo nella valutazione della riforma dell’INPGI: si tratta in effetti di miglioramenti marginali

cammelloCi vuole una dose massiccia di ottimismo (o di irresponsabilità) per dire che il progetto di riforma dell’Inpgi è stato approvato “nella quasi totalità”, dai ministeri vigilanti, come fa trionfalmente la lista “L’Inpgi siamo noi”. La lettera scritta dai ministeri del Lavoro e dell’Economia sullo stato del nostro Ente previdenziale, disponibile sul sito dell’Inpgi (di cui consiglio a tutti la lettura), dice chiaramente che le misure prese determineranno un miglioramento solo marginale e che in prospettiva i conti dell’Inpgi appaiono INSOSTENIBILI. Continue reading “L’ottimismo nella valutazione della riforma dell’INPGI: si tratta in effetti di miglioramenti marginali”

Inpgi 2: ora o mai: welfare, pensioni dignitose, servizi

banner-mg-2

Siamo Maria Giovanna Faiella, Simona Fossati, Silvia Ognibene – candidate per il Comitato amministratore Inpgi2 – e Vittorio Pasteris per il Collegio sindacale. Abbiamo deciso di candidarci perché da anni ci battiamo per  i diritti di freelance e precari, a cominciare dalla richiesta di compensi seri; non  vergognosi come quelli sottoscritti dai rappresentanti  dell’Inpgi nella “Commissione governativa sull’equo compenso giornalistico”, ritenuti anche dai giudici del Tar del Lazio «del tutto insufficienti a garantire un’esistenza libera e dignitosa al giornalista autonomo». Con ripercussioni anche sulle pensioni future.

Ecco i punti che, se eletti, ci vedranno in prima linea.

DIRITTI CONCRETI
– Intensificare l’attività di vigilanza e controllo, non solo con ispettori Inpgi ma pure con altri strumenti per individuare tutte le professionalità giornalistiche (finti autonomi, operatori radio-tv e online, addetti stampa, programmisti/registi Rai) utilizzate in modo improprio da aziende editoriali e non, regolarizzare la loro posizione e riportare i contributi all’Inpgi.
– Sgravi contributivi mirati a chi mette in regola giornalisti finti autonomi.

PENSIONI DIGNITOSE
A oggi le pensioni Inpgi2 sono “da fame” secondo i recenti dati del rapporto sulla professione giornalistica del centro studi Lsdi: a fine 2014 il 50% dei pensionati Inpgi2 percepiva una cifra di appena 500 euro, ma l’anno… e un collega su tre riceveva una pensione di poco superiore a 1.000 euro lordi, sempre l’anno…
Noi proponiamo:
– Uno “zoccolo” di pensione per tutti (già previsto da una proposta di legge) ovvero una base – finanziata dalla fiscalità generale – d’importo mensile pari all’assegno sociale (circa 500 euro), cui si aggiunge la quota maturata dal singolo.
– Aumentare la percentuale di rivalutazione per le pensioni Inpgi2, possibile secondo una sentenza del Consiglio di Stato per le gestioni separate che utilizzano un sistema contributivo pro rata. Continue reading “Inpgi 2: ora o mai: welfare, pensioni dignitose, servizi”

Rinviato a giudizio per corruzione e truffa ai danni dell’Inpgi il presidente Andrea Camporese

Il gup di Milano, Alessandro Santangelo, ha rinviato a giudizio per corruzione e truffa ai danni dell’Inpgi il presidente Andrea Camporese nell’ambito del crack della Sopaf. Con lui, il prossimo 21 aprile, compariranno altri nove imputati.
L’Inpgi, nel 2009, acquistò quote del fondo Fip dalla Sopaf. Secondo la Procura della Repubblica, la Sopaf avrebbe  realizzato “una plusvalenza … pari a 7,6 miioni di euro (su 30 milioni di investimento), attraverso la controllata Adenium”, nel comitato consultivo della quale era inserito proprio lo stesso Camporese il quale percepiva per tale incarico la somma di 25 mila euro l’anno. Continue reading “Rinviato a giudizio per corruzione e truffa ai danni dell’Inpgi il presidente Andrea Camporese”

Giulietti fai rispettare le regole per elezioni INPGI

Caro Presidente,

Purtroppo dobbiamo ancora una volta constatare come – in occasione delle prossime elezioni dell’INPGI – si stiano ripetendo da parte del sindacato del Veneto scorrettezze che richiedono un tuo tempestivo intervento. Continue reading “Giulietti fai rispettare le regole per elezioni INPGI”